centro_sportivo_bonirola

Piscina e centro sportivo:
a che punto siamo?

Riportiamo l’interrogazione presentata dal Consigliere Comunale di Scegli Gaggiano, Mattia Zangrossi, in merito allo stato di avanzamento dei lavori per la realizzazione della piscina.

 

Alla cortese attenzione del Sindaco di Gaggiano

alla luce della delibera n° 183 del 29/12/2015 che aveva in oggetto i provvedimenti per la realizzazione degli standard di qualità del centro sportivo di Bonirola (più comunemente nota come piscina con annesso centro), ricordando che le modalità e le tempistiche citate fossero le seguenti:

1° lotto: riqualificazione dell’area ovest con campi da calcio (a 5/a 8), sistemazione bar, spogliatoi e verde (inizio lavori entro il 2015 e fine lavori nel 2016);

2° lotto: campo da calcio a 5/campo da tennis a nord di via Galvani con riqualificazione del verde (inizio lavori entro il 2016 e fine lavori entro il 2017);

3° lotto: piscina con copertura retraibile e ultima parte di verde (inizio lavori entro la metà del 2017 e fine lavori entro la fine del 2018).

preso atto che, di fatto, i tempi di consegna del I° lotto e dell’inizio del II° non sono stati rispettati e considerato che, come da sopracitata delibera:

“in data 07/10/2015 prot. 7302 la Società Guvalit S.r.l. ha confermato la tempistica proposta con la precedente nota del 17/07/2015, specificando “che nel caso in cui non venisse iniziato ovvero terminato anche solo il primo lotto funzionale come da cronoprogramma per inadempimento della Società Guvalit s.r.l. lottizzante, l’inadempimento agli obblighi convenzionali dovrà intendersi totale per tutti i lavori oggetto del cronoprogramma di cui alla suddetta lettera ed in tal caso la Società Guvalit s.r.l. autorizza sin d’ora il Comune di Gaggiano a richiedere ed ottenere l’escussione integrale della fideiussione prestata per tutto l’importo dei lavori obbligati pari a €. 3.400.000,00 senza opporre eccezione alcuna”;”

si intende conoscere, al di là dell’evidente complessità della situazione:

1) le tempistiche di realizzazione del centro sportivo che dovranno essere presumibilmente riviste alla luce del ritardo accumulato;
2) se è intenzione del Comune escutere la fideuissione per la realizzazione delle opere;
3) quali ulteriori passi formali il Comune intende compiere nei confronti dell’operatore.

Ringraziando per l’attenzione porgo cordiali saluti
Mattia Zangrossi

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *